Stampa

LE FOGLIE CADONO

Scritto da etnice on . Postato in La goccia del Menestrello

LE  FOGLIE  CADONO

 

E’ novembre  e torno da quel luogo dove il tuo nome su una lapide è inciso da tanto tempo. .

Una coltre di foglie cadute attuiscono il rumore dei  passi che mi riportano a casa.

Un fruscio....... qualche foglia cade e mi accarezza il viso.

E’ buio, tanto buio  e la tristezza mi attanaglia l’anima.

Socchiudo  gli occhi per  filtrare  le forme sfumate dal   tempo del tuo viso

Riapro il mio cuore e tento  di riporti di nuovo in quell’angolo  speciale solo a te conosciuto

Ascolto  le onde del mare , il  rumore di  passi strascicati negli anni,

il  silenzio del cielo stellato.

Cerco  di  trovare negli angoli più reconditi  degli  anni  passati  ciò che

 disperatamente  penso di aver  perso per sempre

Mi guardo allo specchio, intravvedo una forma lontana,  allargo le braccia

per stringerti forte, ma solo il vuoto riempie il mio grembo.

Ed allora abbracciandomi sola lacrime nfinite solcano le mie aride guance.

Alzo la mano  per asciugare i miei occhi ma un  soffio sottile mi frena.

Mi riguardo nello specchio striato ed opaco dal tempo e …… non  ho più lacrime!!!!!.

Tu hai  asciugato il mio pianto sussurrandomi …………………….

io sono qui , non me ne son mai andato,ho solo abbandonato un corpo,

la mia anima è sempre stata li in quell’angolo del tuo cuore che solo noi conosciamo.

Continua a vivere, fallo per me

 

Bonus William Hill
Bonus Ladbrokes
Premium Templates